Diagnosi e cura delle cefalee dell’età evolutiva (fino a 18 anni)

In Italia il mal di testa è il disturbo più frequente in età pediatrica e colpisce con emicrania e cefalea muscolo-tensiva bambini in età scolare (6-10 anni) e adolescenti dopo la pubertà (12-17 anni); nei casi più gravi questi episodi minano le capacità del soggetto sia in ambito scolastico che in quello sociale.

La cefalea è molto frequente anche fra i più piccoli, ma nella fascia di età al di sotto dei sei anni è più difficile da classificare, perché spesso i bambini non sanno esprimere con precisione il tipo di dolore che provano e di conseguenza non sempre è facile per i genitori capire che si tratti di mal di testa.  Fino alla pubertà il mal di testa colpisce maschi e femmine allo stesso modo. Dai dodici-tredici anni in poi, invece, colpisce molto più spesso le ragazze, a causa dei cambiamenti ormonali che iniziano con lo sviluppo.

La cefalea in età evolutiva presenta aspetti biologici, psicologici e ambientali legati all’età che impongono un approccio diagnostico e terapeutico specifico. Il bambino non può essere considerato un piccolo adulto per cui i criteri di classificazione ordinari, messi a punto per l’adulto, hanno mostrato dei limiti di applicabilità nelle cefalee del bambino, tanto da ritenere necessario modificare alcuni parametri diagnostici.

In particolare si fa riferimento alla unilateralità, all’intensità del dolore, alla qualità pulsante, alla maggiore presenza di sintomi gastrointestinali, all’aggravamento del mal di testa con l’attività fisica di routine, alla minore frequenza di sintomi di accompagnamento come nausea e vomito.

clinica-viana-novara_cefalee
Quando consultare uno specialista

Spesso il bambino può presentare un mal di testa che interferisce con le sue normali attività. Nell’ambulatorio di diagnosi e cura delle cefalee dell’età evolutiva di Clinica Viana è presente personale specializzato nel settore, la cui professionalità è mirata a risolvere le esigenze di questi piccoli pazienti.

I bambini che presentano familiarità positiva, dolori addominali ricorrenti, turbe del sonno, mal d’auto, iperattività, dolori agli arti possono sviluppare cefalee essendo questi dei fattori predittivi. Un’anamnesi accurata consentirà una diagnosi appropriata.

Un intervento immediato è di primaria importanza poiché riduce al massimo la possibilità di avere una cronicizzazione nell’età adulta. Se il disturbo compare più di due volte al mese è opportuno rivolgersi allo specialista che saprà fornire consigli, terapia sintomatica appropriata e terapia di profilassi.

Prenota la tua visita al numero 0321 457045 oppure compila il form su questa pagina

Centro per la diagnosi e cura delle cefalee: all’avanguardia con Clinica Viana

icona-cv

Prenota ora la tua visita specialistica
o chiamaci al 0321 457045

Dott. Carlo Alberto Zambrino
Neuropsichiatra infantile
Curriculum
  • bambini

    DIAGNOSI E CURA DELLE CEFALEE DELL’ETA’ EVOLUTIVA